Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di "terze parti" per funzioni statistiche anonime e per attivare le funzioni di "social plugin". Non utilizziamo cookies di profilazione per inviare messaggi pubblicitari. Leggi l'informativa privacy completa

Eco-pulizie in cucina: 10 ricette per pulire con gli oli essenziali

Perché pulire con gli oli essenziali?

La risposta è piuttosto semplice. Sono ecologici e funzionali. Ciò significa che adempiono perfettamente alla necessità di pulizia e al tempo stesso non inquinano come la maggior parte dei detersivi che ogni giorno utilizziamo nelle nostre case.

Il paradosso di questi tempi è che cerchiamo di tenere puliti gli ambienti in cui viviamo ma non ci curiamo molto di come lasciamo la terra sotto di noi. Ci domandiamo mai dove vanno a finire i prodotti che usiamo per sgrassare, detergere o fare il bucato?
I detersivi che utilizziamo impiegano complessivamente fino a 300 sostanze chimiche derivate dal petrolio, e perciò pericolose per la salute. Quella del pianeta e anche la nostra.

Gli oli essenziali sono invece prodotti naturali che derivano esclusivamente da piante, ne rappresentano anzi l’essenza.

Se vuoi scoprire cosa sono gli oli essenziali, come funzionano e come riconoscere quelli di qualità superiore, ti suggeriamo questo approfondimento.

Perché utilizzare gli oli essenziali nelle pulizie?

  • Alcuni oli essenziali hanno proprietà antisettiche, antibiotiche e antimicrobiche e quindi in grado di distruggere alcuni tipi di batteri, funghi e virus. Ciò li rende ideali per gli usi domestici, pulire e igienizzare.
  • In particolare alcuni oli essenziali agrumati come il Limone aumentano il potere sgrassante
  • Sono prodotti non dannosi per l’ambiente
  • Bastano poche gocce per ottenere un ottimo risultato
  • Oltre a pulire lasceranno un gradevole odore e renderanno l’ambiente più accogliente e sereno

Quali sono gli oli essenziali più adatti per la pulizia della cucina?

pulire con gli oli essenziali
foto ©Unslash

L’olio essenziale di Limone è sicuramente il più adatto alla pulizia della cucina e ben si presta alla realizzazione fai da te di vari tipi di prodotti (come vedremo tra poco!) grazie al suo amabile odore e al suo forte potere sgrassante. Accanto al Limone comunque possono essere utilizzati gli altri oli essenziali agrumati come l’Arancio dolce o il Mandarino rosso, e poi l’intramontabile Tea Tree ideale per disinfettare i pavimenti ad esempio, oppure la Lavanda, il Rosmarino, i Chiodi di Garofano e la Cannella.

Attenzione!

Gli oli essenziali sono prodotti naturali super concentrati quindi quando vengono utilizzati, anche nelle pulizie, si parla sempre di gocce. Utilizzarne quantità eccessive non renderà più efficace l’olio ma farà diventare il profumo insopportabile e farà aumentare la possibilità di irritazioni alla pelle.

  • Fai attenzione quando maneggi gli oli essenziali, potrebbero causare irritazione alla pelle e danno agli occhi.
  • Tieni gli oli essenziali fuori dalla portata dei bambini, degli animali domestici e lontani dalle fiamme. Alcuni oli essenziali possono essere dannosi per le donne in gravidanza.

Vuoi approfondire la conoscenza degli oli essenziali? Cosa sono? Come si ottengono?
Leggi questa nostra introduzione al loro mondo!

Ricette per la pulizia della cucina

1. Detergente spray

  • ¼ tazza di aceto bianco
  • 1 ¾ tazze di acqua distillata
  • 15 gocce di olio essenziale di Lavanda
  • 15 gocce di olio essenziale di Limone

Mescola l’acqua e l’aceto, per ultimo aggiungi gli oli essenziali e agita bene. Versa tutto in un dosatore spray e utilizza sulle superfici da sgrassare.

2. Detergente pavimenti

  • 60 ml di aceto bianco
  • 300 ml di acqua
  • 5 gocce di Tea Tree
  • qualche goccia di olio essenziale di Limone

Mescola l’acqua e l’aceto e poi aggiungi le gocce di Tea Tree e qualche goccia di olio essenziale di Limone o altro olio per dare la profumazione desiderata.

3. Pulizia dei vetri

  • 250 ml di aceto bianco
  • acqua
  • 10 gocce di olio essenziale di Limone

Metti l’aceto in un dosatore spray e poi aggiungi acqua fino a ¾. Agita bene e poi aggiungi 10 gocce di olio essenziale di Limone e agita nuovamente. Spruzza sui vetri e asciuga con un panno. In sostituzione all’olio essenziale di Limone va bene anche quello di Lavanda.

4. Detergente per piastrelle e acciaio inox

  • 2 bicchieri di acqua calda
  • ½ bicchiere di acido citrico in soluzione al 15% (1 litro di acqua e 15 grammi di polvere)
  • 1 cucchiaio di detergente ecologico per piatti
  • 10 gocce di olio essenziale di Lavanda

Miscela in un dosatore spray l’acqua calda e il mezzo bicchiere di acido citrico, il detergente ecologico per piatti e 10 gocce di olio essenziale di Lavanda. Chiudi e agita bene. Usalo come un comune prodotto anticalcare per superfici e lucidante per acciaio inox.

5. Manutenzione della lavastoviglie

  • 1 litro di aceto bianco
  • 15 gocce di olio essenziale di Lavanda

Versa l’aceto bianco unito all’olio essenziale di Lavanda nel cestello e fai un lavaggio a vuoto. Ripeti l’operazione una volta al mese per mantenere pulita la resistenza dai depositi di sali di calcio.

6. Pulizia del forno

  • ½ litro di acqua
  • 50 grammi di bicarbonato
  • 10 gocce di olio essenziale a scelta

Mescola l’acqua col bicarbonato e poi versa all’interno del composto 10 gocce di un olio essenziale antibatterico a tua scelta (CannellaEucalipto, Chiodi di GarofanoLavandaLimoneTea Tree). Puoi anche combinarne alcuni insieme. Metti il composto in un dosatore spray e scuoti leggermente prima di utilizzarlo.

7. Pulizia del frigorifero

  • aceto bianco
  • qualche goccia di olio essenziale di Limone o Cannella

Immergere un panno nel composto di aceto e oli essenziali e poi utilizzarlo per pulire le pareti del frigorifero e del congelatore. Per prevenire cattivi odori, si può tenere nel frigorifero un vasetto di bicarbonato mescolato a un cucchiaio di argilla verde con 5 gocce di olio essenziale di Limone o Cannella

8. Eliminare odori di fritto o cavolo

  • 500 ml acqua
  • 500 ml aceto
  • 15 gocce di olio essenziale di Rosmarino
  • 15 gocce di olio essenziale di Lavanda

Mescola acqua e aceto e poi aggiungi le 15 gocce di olio essenziale di Rosmarino e le 15 di Lavanda per litro. Efficaci anche gli oli di Eucalipto, Menta e Tea tree.

9. Pulizia fornelli

  • 4 cucchia di bicarbonato
  • 5 gocce di olio essenziale di Tea tree
  • acqua

Mescolare i 4 cucchiai di bicarbonato con l’olio essenziale di Tea tree e aggiungere acqua quanto basta per ottenere una pasta consistente e cremosa per pulire a fondo e sgrassare i fornelli.

10. Liquido per lavare i piatti

  • 100 ml di liquido per i piatti neutro
  • 5 gocce di olio essenziale di Arancio dolce
  • 5 gocce di olio essenziale di Limone
  • 1. 2 gocce di olio essenziale di Lavanda

Aggiungi a 100 ml di liquido per piatti neutro gli oli essenziali di Arancio dolce, Limone e Lavanda. Scuoti delicatamente il flacone e utilizza il composto per lavare i piatti.

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai tutte le notizie, gli aggiornamenti, le promozioni e le attività del mondo EFIT!