Utilizziamo cookie tecnici per fornire una migliore esperienza di navigazione nel sito, compresi cookie di "terze parti" per funzioni statistiche anonime e per attivare le funzioni di "social plugin". Non utilizziamo cookies di profilazione per inviare messaggi pubblicitari. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Leggi l'informativa privacy completa

Acqua aromatica di Rosa Damascena.
Storia, proprietà e utilizzi

La Rosa damascena è da sempre legata indissolubilmente all’idea di bellezza e cura del corpo, tanto da essere stata di ispirazione per poeti, pittori, regine e dee. Si narra infatti di una regina egiziana che avrebbe inviato ricercatori fino in Persia per trovare questo tesoro della natura o addirittura nella mitologia Greca si dice fosse il fiore preferito da Afrodite, dea dell’amore.

Rosa damascena, un po’ di storia

Coltivata quindi fin dai tempi antichi per la sua bellezza e per le sue straordinarie proprietà benefiche, la Rosa damascena è un arbusto appartenente alla famiglia botanica delle Rosacee ed è caratterizzata da un’altezza che può raggiungere i tre metri e una grande resistenza al freddo o al gelo. Sì, perché oltre ad essere straordinaria alla vista, è anche una pianta molto forte e spinosa.
Il suo odore delicato ma inconfondibile è il risultato di più di quattrocento sostanze aromatiche differenti che la rendono unica, così come il fiore (rosa o rosso) che assume una forma tondeggiante come una coppa.

Questa particolare varietà di rosa è stata portata nei Balcani nei primi anni del XII secolo da Damasco: è per questo che è conosciuta come Rosa Damascena. A partire dal XVII secolo la Bulgaria è diventata uno dei suoi principali coltivatori. Qui sorge infatti quella che chiamano la “Valle delle Rose” , conosciuta anche come Valle di Kazanlak, il luogo ideale per la coltivazione della Rosa damascena.
Le caratteristiche che contraddistinguono questo territorio (umidità, un particolare terreno e le tipiche precipitazioni della zona) sono le condizioni adatte a coltivare le rose con la più alta percentuale di olio nei petali, come appunto la damascena.

L’acqua aromatica, o idrolato, di Rosa damascena è il distillato in corrente di vapore per la parte idrosolubile del fiore della rosa. Le sue molteplici proprietà la rendono adatta a riequilibrare ogni tipo di pelle poiché se da un lato è antibatterica, quindi idonea per le pelli grasse, è anche uno dei più potenti oli antirughe, perfetto per donare morbidezza e nutrimento alle pelli secche.
Lascia la pelle fresca e piacevolmente profumata.

Come utilizzare l’idrolato di Rosa damascena?

  • Dopo la pulizia del viso per tonificare, lenire i rossori e purificare l’epidermide (tutti i tipi di pelle)
  • Come base liquida per creare maschere con polveri o argille, come questa ☞ Maschera fai da te per pelli grasse
  • Come fissaggio finale del make up
  • Come rinfrescante in estate dopo averlo tenuto in frigo da vaporizzare su tutto il corpo

Solo per due giorni, mercoledì 25 e giovedì 26 novembre 2020 potrete acquistare l’idrolato di Rosa damascena “Materie Prime” di Efit al 30% di sconto sia nel nostro punto vendita sia sul nostro sito efitworld.it

Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter: riceverai tutte le notizie, gli aggiornamenti, le promozioni e le attività del mondo EFIT!